fbpx
was successfully added to your cart.

Carrello

Lorenzo Aiello

Lorenzo Aiello, Istruttore Pizzaiolo. Inventore della Pizza Cannolo,  Lorenzo creativo e con la passione per la cucina fin da piccolo, ha soli 9 anni subisce il fascino dell’arte pasticcera, ma a conquistarlo è l’impasto più amato al mondo: la Pizza!

Tra le sue esperienze lavorative, quella che ricorda con maggior fervore è sicuramente l’incarico di Pizzaiolo presso il Circolo Ufficiali di Palermo. Da qui una escalation: nel 2012 partecipa al Campionato Nazionale della Pizza, organizzato Federazione Italiana Pizzaioli nel mondo, e presieduta da Giovanni Mento, si classifica sesto su centoventi concorrenti provenienti da varie zone dell’Italia. Ma non è finita qui: raggiunge l’ottavo posto ad un Campionato internazionale della Pizza svolto presso la nave “Splendida” della compagnia “MSC Crociere” (unico siciliano partecipante) ed il secondo posto al “Campionato Regionale Conca d’Oro” nel 2014 a Palermo a cura della F.I.P. (nelle categorie “Pizza Rotonda Classica” e “Sfincione Palermitano”).

L’adrenalina dei campionati lo spinge a partecipare al Campionato Mondiale della Pizza Piccante a Scalea: ebbene, insieme al collega caccamese Domenico Sireci, raggiunge il terzo posto nella categoria “Pizza Coppia Regione”. E trionfa come  Campione mondiale nella categoria “Pizza Rotonda”, sbaragliando ben 180 concorrenti.

Membro della Federazione Italiana Pizzaioli nel mondo, Aiello è impegnato a diffondere i segreti dell’arte bianca presso le scuole e le piazze (attraverso progetti come “Una Pizza Per un Sorriso” e “FIP in Tour”) e ricopre il ruolo di organizzatore di eventi e consigliere nazionale della F.I.P., coadiuvato dal presidente nazionale Giovanni Mento, dal presidente internazionale Giuseppe Santoro e dal delegato regionale per la Sicilia, Domenico Sireci.

Ma se pensate che la sua soddisfazione più grande siano i premi conseguiti negli anni, vi sbagliate: “la mia vera vittoria è aver trasmesso la mia passione a mio figlio Antonio”. Ed è proprio sulle orme del padre che Antonio vanta la medaglia di campione mondiale nella categoria “Pizza Acrobatica”.